Enghouse Stories S01E03 Daniele Barki: Cloud, 5G e nuovi reti

enghouse stories
Share

Terzo episodio, una chiacchierata con il nostro Managing Director, Daniele Barki, dapprima fondatore di Reitek e in seguito all’acquisizione da parte di Enghouse, CEO della sede italiana della multinazionale canadese.

Daniele ci racconta alcune delle sfide vinte e le sue grandi soddisfazioni nell’aver creato un gruppo di lavoro particolarmente coeso.
Il contact center del futuro? Una sfida che passa per cloud, 5g e lo sviluppo di nuove reti di telecomunicazione.

Ciao Daniele, di cosa ti occupi?

Sono l’amministratore delegato di Enghouse Italy e country manager per le attività di Enghouse all’interno del territorio italiano.

Quali sfide caratterrizano il tuo lavoro?

La mia maggiore soddisfazione è stata l’aver creato un gruppo di persone coeso e unito e che risponde alle esigenze aziendali verso i clienti.
Questo fattore ci è riconosciuto dal mercato tanto è vero che abbiamo clienti di lunghissima data.
Cito Bofrost che ha 25 anni di anzianità di attività con noi ma anche molti altri clienti ad esempio Fastweb, Sky e Windtre che lavorano con noi da oltre 10 anni.

Come si evolveranno i contact center nei prossimi anni?

Io credo che in futuro il cloud permetterà di eseguire transazioni distribuite tra diversi fornitori permettendo ad ognuno di scegliere il meglio che è offerto dall’intero mondo informatico mischiandolo a proprio uso e consumo. Questo sarà permesso grazie sia all‘aumento continuo della potenza di calcolo e sia allo sviluppo delle nuove reti di telecomunicazioni quali il 5g dove la velocità di risposta e la velocità della rete stessa permettendo di eseguire transazioni distribuite sul pianeta come se fossero tutte eseguite in casa nostra.

Guarda tutti gli episodi sul nostro canale youtube

Maggiori informazioni sulle nostre soluzioni cloud contact center

Share