5 modi in cui l’intelligenza artificiale aiuta vendite e outbound

ai futuro vendite
Share

Tra tutte le professioni che richiedono un pizzico di tocco umano, le vendite sono decisamente in cima alla lista, infatti convincere qualcuno di aver bisogno di quello che stai vendendo è spesso tutta una questione di interazioni umane. I migliori venditori hanno successo grazie alle loro ottime capacità di comunicazione. Quindi come può essere veramente utile l’intelligenza artificiale (AI) quando gli umani giocano comunque un ruolo così importante? Ci sono in realtà innumerevoli modi in cui l’AI può portare beneficio a tutte le persone coinvolte nel processo di vendita.

L’intelligenza artificiale infatti aiuta molto le vendite. Per essere chiari, non sostituisce in alcun modo il venditore umano. Al contrario, dà ai rappresentati e operatori di vendita gli strumenti e le ‘visioni’ di cui hanno bisogno per lavorare in modo più intelligente e per instaurare connessioni migliori con i clienti, garantendo loro il raggiungimento degli obiettivi.

Con l’AI, i venditori possono ottimizzare le giornate lavorative e avere le informazioni a portata di mano, questo dà a loro la possibilità di diventare i consulenti di fiducia di cui i clienti hanno bisogno. L’intelligenza artificiale, inoltre, aiuta i team sales con gli affari più complicati di pipeline management e di previsioni di vendita.

AI nelle vendite: 5 benefici dell’AI nelle vendite:

1. Risparmiare tempo, priorità alla vendita:

risparmiare tempo per la vendita

I venditori hanno bisogno di focalizzarsi sulla vendita, ma spesso finiscono per passare fin troppo tempo sugli incarichi manuali come inserire i meeting e le note sulle email nel CRM. Una ricerca ha dimostrato che i responsabili sales passano solo un quarto del loro tempo ad occuparsi effettivamente delle vendite.

L’AI solleva dai rappresentanti il lavoro amministrativo ripetitivo tracciando automaticamente le comunicazioni, gli appuntamenti e altre attività principali di vendita. I venditori possono concentrarsi sulle vendite e sulla costruzione dei rapporti con i clienti piuttosto che sul lavoro manuale/tecnico. In questo modo non sono frustrati dai loro obblighi amministrativi, fattore che aiuta a migliorare il morale e ridurre lo stress.

2. Migliorare il coinvolgimento dei clienti

Gli strumenti di AI forniscono ai venditori un’immediata percezione dei clienti per permettere di comprendere al meglio i loro bisogni al fine di creare un rapporto di fiducia e fedeltà. Gli operatori ottengono una visione completa del cliente – i punti visitati nei vostri siti web, quali soluzioni usano e che coinvolgimento hanno avuto con la vostra azienda. Questo permette di risparmiare tempo e di fornire le interazioni personalizzate che i clienti apprezzano.

Inoltre, l’AI valuta ed evidenzia automaticamente gli account migliori, permettendo ai venditori di dare la priorità a quelli più promettenti. Con lo sguardo rivolto alle opportunità con maggiore possibilità di successo, i rappresentati possono focalizzarsi sui business più allettanti.

3. Ottimizzare i prezzi

Con l’AI i venditori non devono più indovinare quale prezzo li aiuterà a chiudere un affare. La tecnologia di machine-learning analizza tutti i dati sulle vendite, sui clienti, inclusi la location, la dimensione e gli affari di successo precedenti, per arrivare ad un prezzo consigliato.

Il prezzo è personalizzato, sensibile al fattore tempo e basato su un particolare cliente, aumentando in questo modo le possibilità di ottenere l’accordo. L’AI inoltre si assicura che i margini di guadagno dell’azienda siano salvaguardati incorporando delle fasce di sconto pre-approvate.

Non solo questo aiuta a velocizzare il ciclo di vendita, ma accorcia anche il tempo di lancio per i nuovi venditori che, in questo modo, possono iniziare a vendere subito senza preoccuparsi che lo sconto applicato sia troppo alto. I prezzi ottimali migliorano l’esperienza del cliente riducendo la continua negoziazione che, normalmente, rallenta il processo di vendita rendendolo fastidioso.

L’Intelligenza Artificiale può inoltre aiutare i venditori con le tecniche di upselling e cross-selling per assicurarsi che non ci siano perdite consistenti di soldi e che i clienti ricevano quello di cui hanno bisogno sin dall’inizio.

4. Migliora le previsioni di vendita

Le previsioni di vendita sono critiche per un business – assunzioni e stipendi dipendono da esse e un’ azienda può perdere credibilità con una previsione sbagliata. L’AI aumenta la precisione delle previsioni di vendita fornendo una vista in tempo reale sull’andamento di ogni affare in corso e aiutando i manager a capire quando intervenire.  

Con le percezioni ottenute dall’AI i team di venditori possono perfezionare i loro processi di previsione con ulteriori dati, in modo da renderli sempre più precisi. Certo, c’è da sottolineare che la precisione dell’AI dipende anche dalla qualità dei dati ottenuti

5. Un affiancamento migliore

Quando i manager hanno visibilità sullo stato effettivo della pipeline non devono più passare troppo del loro tempo prezioso ad assillare i rappresentanti di vendita ed operatori sullo stato delle negoziazioni. Grazie alle informazioni precise ed oggettive ottenute con l’AI, il manager è libero di offrire il miglior affiancamento possibile ai rappresentanti ed ottenere risultati di vendita migliori.

I manager possono fornire un training individuale che aiuti il rappresentante a sviluppare il suo talento, migliorare la sua produttività e allineare al meglio i processi di vendita con l’esperienza del cliente.

L’imperativo dell’AI per le vendite.

Dall’essere solo un dispositivo utilizzato nei film di fantascienza, l’intelligenza artificiale ha fatto molta strada. I business di tutti i settori, compresa le vendite, hanno iniziato ad usare l’AI per migliorare i loro processi, le loro decisioni e per ridefinire le esperienze dei consumatori.

L’intelligenza artificiale non è più solo un’opzione, per i team di vendita essere resilienti e agili in un mercato che cambia sempre più velocemente è essenziale.

Ti interessa approfondire come migliorare il tuo contact center con strumenti di AI? Contattaci

Share