Enghouse Stories: Alessandro: chatbot e AI per copertura H24

chatbot e ai
Share

Chatbot, AI e digitale. Buzzword del momento? Anche, ma in questo caso rappresentano, le probabili protagoniste del contact center del futuro secondo l’opinione di Alessandro, software engineer del team Professional Services.

Ciao Alessandro, di cosa ti occupi?

Sono un software engineer del team Professional Services (servizi professionali). Da un lato integro le funzionalità erogate dai nostri prodotti con software di terze parti utilizzati dai clienti. Dall’altro progetto e sviluppo componenti ex-novo per soddisfare richieste specifiche dei clienti.

Quali sfide caratterrizano il tuo lavoro?

Devo dialogare con i clienti per capire le loro esigenze. Allo stesso tempo devo raccogliere specifiche tecniche di software terzi preesistenti e produrre una soluzione che soddisfi le richieste, costruendo all’occorrenza dei veri e propri “ponti” per consentire a prodotti e tecnologie differenti di funzionare.

Come si evolveranno i contact center nei prossimi anni?

Diventeranno sempre più “digitali”. Sarà necessario garantire una copertura H24 e su canali differenti. Vedo grande potenziale nelle chat con risponditori automatici (chatBot).
Lo sviluppo di intelligenza artificiale sarà fondamentale nel futuro.

Guarda tutti gli episodi sul nostro canale youtube
Oppure contattaci per maggiori informazioni

Share